La Costituzione limita il potere e il potere limita la Costituzione

A nessuno sembra interessare delle migliaia di aste immobiliari e della svendita di patrimoni e di aziende che finiscono sempre più spesso nelle mani degli investitori finanziari internazionali come Soros e Sasson. Figuriamoci se poi qualcuno avesse la forza o il coraggio di contrastare quelle famose confische Antimafia che hanno raso al suolo l'economia della Sicilia e della Calabria, dove dopo molti anni di processi ed opposizioni in tribunale si viene a scoprire che 90% delle confische sono basate su sospetti infondati, e che non e' previsto il ristoro dei danni per l'abuso.

La “umanità” degli italiani si è persa, Come si è perso il valore della Costituzione . Quando decisero I reduci dalla disastrosa guerra mondiale di dare vita a una nuova Italia, riuniti ed appoggiati da sovietici ed americani, cominciarono a scrivere la nuova Costituzione Italiana. La legge principale dello Stato, che doveva distaccarsi dal precedente Statuto Albertino ed essere ancora più liberale e meno restrittiva.Proprio per questo negli anni si è arrivati a 17 tentativi di modifica costituzionale.Quando la prima legge dello Stato, però, si modifica in un particolare periodo, bisogna andare ad analizzare sia il periodo temporale, sia i motivi che spingono alla modifica.E di oggi l’approvazione della legge di riduzione del numero dei parlamentari.

L’evento sicuramente apparentemente positivo per le casse dello Stato, non sembra assolutamente positivo né favorevole per la rappresentatività dei cittadini.Gli stessi meccanismi costituzionali di approvazione di una riforma di tale portata, obbligano a rispettare tempi che consentirebbero un prolungarsi dell’attuale legislatura composta, come sembra da forze politiche che non rappresentano la maggioranza effettiva sul territorio.Assolutamente verosimile che il governo delle poltrone arriva a tagliare le poltrone.Chiaramente il voto favorevole è stato unanime quindi non hanno votato a favore solo cinque stelle PD, ma ha votato a favore l’intero Parlamento.Ci ritroviamo quindi di fronte a schieramenti di incompetenti e di asini?

Sono gli stessi incompetenti che da decenni hanno ridotto la loro stessa immunità parlamentare sull’onda del giustizialismo di Mani pulite e rafforzato la magistratura?È mai possibile che non ci si rende conto che la rappresentatività del Popolo è effettivamente limitata contro lo spropositato potere giudiziario, che domina incontrastato sul legislativo ed esecutivo. Qualcuno di questi esperti politicanti che procedono nelle carriere facendo il gioco della roulette russa e sperando di non essere mai colpiti dagli abusi giudiziari, ha mai pensato che quella Costituzione benché traballante era e resta l’unica garanzia per la vita democratica di un paese Libero?Ogni modifica costituzionale viene presentata per rafforzare gli schieramenti politici che la propongono. I problemi effettivi del paese Italia non si risolvono con una economia sui rappresentanti del Popolo;

E NEMMENO SULLO SFRUTTAMENTO ILLEGALE DI NORME CHE SE BEN ESAMINATE,PREVEDEREBBERO L’INTERVENTO DIRETTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PER LO SCIOGLIMENTO DELLE CAMERE,OVE LE STESSE NON RAPPRESENTANO LA MAGGIORANZA E LA EFFETTIVA VOLONTA” DEGLI ELETTORI SUL TERRITORIO(risultati elezioni europee).Di quando in quando nascono slogan ovviamente di parte dove si proclama il divieto di modifica della Costituzione, ma il giorno dopo le stesse parti propongono altre modifiche della stessa Costituzione.

La solidarietà nazionale, la “umanità” che serve per far andare avanti una nazione, risulta evidentemente smarrita come una caratteristica riservata ad antichi personaggi a loro dire fiabeschi.La ignoranza di coloro che usano le leggi per marcare il potere rafforza ancora di più quel settore giustizialista italiano che si chiama magistratura.E non solo le continue modificazioni di parte della Costituzione fatte per favorire il potere di alcuni gruppi verso altri, effettivamente va analizzato non solo come tradimento del mandato ricevuto dal popolo. Ma come favoritismo a gruppi finanziari internazionali che non aspettano altro che introdursi ancora di più nell’economia e nel territorio italiano.

Evidente che le grandi banche di affari internazionali dopo aver espropriato la sovranità monetaria all’Italia, puntano ad avere in tempi sempre più brevi e più facilmente il dominio sull’intero territorio nazionale. Nella storia della formazione dei partiti che adesso gestiscono il governo politico si evidenziano figure come Soros e Sasoon.Di controparte i partiti populisti che raccolgono effettivamente le maggiori simpatie del Popolo come ad esempio la Lega Nord, anch’essi per controbattere l’illecito uso delle riforme costituzionali, si affidano alla richiesta di referendum di modifica delle leggi elettorali costituzionali.In ogni settore sociale vi è l’inseguimento del potere. Non importa quello che proclamo oggi e nemmeno quello che proclamo domani, importa esclusivamente la detenzione del potere.

La disumanità è servita. il Potere oggi e’ rosso,domani il rosso diventa giallo,o gialloverde,e dopo fuxia e giallino. La Costituzione nel 1945 conta ben poco quasi come un monumento agli antichi attivisti politici. Non sembra che alcun asino si preoccupi di recuperare la sovranita’ monetaria, ceduta con una delle tante modifiche costituzionali. Poco importa il malessere della gente.

A nessuno sembra interessare delle migliaia di aste immobiliari e della svendita di patrimoni e di aziende che finiscono sempre più spesso nelle mani degli investitori finanziari internazionali come Soros e Sasson. Figuriamoci se poi qualcuno avesse la forza o il coraggio di contrastare quelle famose confische Antimafia che hanno raso al suolo l’economia della Sicilia e della Calabria, dove dopo molti anni di processi ed opposizioni in tribunale si viene a scoprire che 90% delle confische sono basate su sospetti infondati, e che non e’ previsto il ristoro dei danni per l’abuso. Poi il settore dei minori tolti alle famiglie naturali e’ l’aspetto più crudele dello scavalcamento della Costituzione e della distruzione della identita’ di quella base dello Stato che e’ la famiglia. . La umanità degli italiani si è persa Come si è perso il valore della Costituzione.Francesco Bongiovanni

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin

Social Media

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.

Post correlati

Calabresi vermi, disse il magistrato…

E mentre gratteri completava le lunghe liste dei maxi arresti, Lupacchini chiamava VERMI i calabresi. Oggi molti calabresi sono in quella pagina Facebook a fare esclusivamente da comparsa, da numero: “perché io sono io, e voi non siete un cazzo…